the vegetable that everyone forgot- Frugal Friday

Advertisements

Say hello, again, to Luis and David from Paris Boheme, Lucca

Bagni di Lucca and Beyond

My last evening in Italy was spent at Paris Boheme in Lucca. It has become one of my favourite places to eat in Lucca. I love the food and the setting, but mostly I love Luis and David who run the restaurant.

My friends and I are always greeted warmly and we know we are in for a fun evening.

20120701-081345.jpg

Luis making an entrance.

The boys have a new kitchen and the food is even better than it was before.

20120701-081438.jpg

20120701-081450.jpg

20120701-081503.jpg

I often go for lunch, or just an aperitivo.

20120701-081545.jpg

Luis is front of house, but if you are really lucky you will get to meet the lovely David, who is usually busy in the kitchen.

20120701-081750.jpg

If you go to Paris Boheme, and you should, say hello to the boys from Debra.(and try the erotic salad)
They will be starting cooking lessons later in the year. I’ll let you know more…

View original post 34 more words

qbbq

In Italia Scipione, qui oggi la nebbia agli irti colli…. ovvero: nebbia sul mare, maglione di lana, riscaldamento acceso. Anche per gli standard inglesi è un’estate molto piovosa.

Questo influisce non poco sui prodotti disponibili per la cucina: tutto in mega ritardo. Da due giorni non mi consegnano i pomodorini: solo robaccia olandese disponibile. Evidentemente anche a livello importazioni ci sono problemi. Ashely di Trill Farm (detto Ashley il barbuto, al caffè) mi dice che domani (martedi 2 di luglio) dovrebbe essere in grado di consegnarmi i primi due preziosissimi kg di zucchine locali bio. Nei giorni scorsi abbiamo comunque avuto il piacere di assaporare i nuovi rapanelli, ottime favette e cavoli di primavera (spring cabbages). L’insalata con i fiori, sempre di Trill Farm, è fenomenale: per non distruggerla la condisco con olio e limone. stop. Gli inglesi mi chiedono la ricetta del dressing… che dire… ?? Io sorrido e spiego…

View original post 272 more words